Page 32 - I Giardini dei Devoti Vol 1 & 2

Basic HTML Version

32
Una donna dei Juhayna, che era rimasta incinta dopo aver commesso zinâ
10
,
si recò dal Messaggero di Allah (pace e benedizioni di Allah su di lui) e disse:
"Oh Messaggero di Allah, sono incorsa in una colpa hadd: stabilisci il da farsi
a mio carico". Il Messaggero di Allah (pace e benedizioni di Allah su di lui)
mandò a chiamare il suo tutore legale, e disse: "Trattala bene; e quando si sarà
sgravata torna da me". E così fece; il Messaggero di Allah (pace e benedizioni
di Allah su di lui) diede l'ordine, e le furono legati addosso gli abiti; quindi fu
dato l'ordine, e fu lapidata. Poi egli pregò su di lei, e °Umar (che Allah sia
soddisfatto di lui) gli chiese: "Preghi su di lei, Messaggero di Allah, pur avendo
essa commesso zinâ?". Rispose: "Essa era tornata pentita, d'un pentimento
che, se fosse stato diviso tra settanta abitanti di Medina, sarebbe loro bastato,
e trovi che vi sia qualcosa di superiore al fatto che lei abbia offerto se stessa ad
Allah Potente e Glorioso?!".
Lo ha trasmesso Muslim.
23 "
ﻦﻋﻭ
ﻦﺑﺍ
ﺱﺎﺒﻋ
ﻲﺿﺭ
ﻪﱠﻠﻟﺍ
ﺎﻤﻬﻨﻋ
ﻥﺃ
ﻝﻮﺳﺭ
ﻪﱠﻠﻟﺍ
ﻰﱠﻠﺻ
ﻪﱠﻠﻟﺍ
ﻪﻴﹶﻠﻋ
ﻢﱠﻠﺳﻭ
ﻝﺎﻗ
: <
ﻮﻟ
ﻥﺃ
ﻦﺑﻻ
ﻡﺩﺁ
ﺎﻳﺩﺍﻭ
ﻦﻣ
ﺐﻫﺫ
ﺐﺣﺃ
ﻥﺃ
ﻥﻮﻜﻳ
ﻪﻟ
،ﻥﺎﻳﺩﺍﻭ
ﻦﻟﻭ
ﻸﳝ
ﻩﺎﻓ
ﻻﺇ
،ﺏﺍﺮﺘﻟﺍ
ﺏﻮﺘﻳﻭ
ﻪﱠﻠﻟﺍ
ﻰﹶﻠﻋ
ﻦﻣ
ﺏﺎﺗ
>
ﻖﹼﻔﺘﻣ
ﻪﻴﹶﻠﻋ
.
23. Da Ibn °Abbâs e Anas ibn Mâlik (che Allah sia soddisfatto di entrambi).
Il Messaggero di Allah (pace e benedizioni di Allah su di lui) disse: "Se il figlio
di Adamo possedesse una valle d'oro, desidererebbe possederne due, e
nient'altro che la terra riempirà la sua bocca; e Allah si rivolge Benevolo a chi
ritorna pentito".
Al-Bukhârî e Muslim concordano.
24 "
ﻦﻋﻭ
ﰊﺃ
ﹶﺓﺮﻳﺮﻫ
ﻲﺿﺭ
ﻪﱠﻠﻟﺍ
ﻪﻨﻋ
ﻥﺃ
ﻝﻮﺳﺭ
ﻪﱠﻠﻟﺍ
ﻰﱠﻠﺻ
ﻪﱠﻠﻟﺍ
ﻪﻴﹶﻠﻋ
ﻢﱠﻠﺳﻭ
ﻝﺎﻗ
: <
ﻚﺤﻀﻳ
ﻪﱠﻠﻟﺍ
ﻪﻧﺎﺤﺒﺳ
ﱃﺎﻌﺗﻭ
ﻰﹶﻟﹺﺇ
ﲔﻠﺟﺭ
ﻞﺘﻘﻳ
ﺎﳘﺪﺣﺃ
ﺮﺧﻵﺍ
ﻥﻼﺧﺪﻳ
ﺔﻨﳉﺍ
:
ﻞﺗﺎﻘﻳ
ﺍﺬﻫ
ﻞﻴﺒﺳ
ﻪﱠﻠﻟﺍ
،ﻞﺘﻘﻴﻓ
ﺏﻮﺘﻳ
ﻪﱠﻠﻟﺍ
ﻰﹶﻠﻋ
ﻞﺗﺎﻘﻟﺍ
ﻢﻠﺴﻴﻓ
ﺪﻬﺸﺘﺴﻴﻓ
>
ﻖﹼﻔﺘﻣ
ﻋﻪﻴﹶﻠ
.
24. Da Abû Hurayra (che Allah sia soddisfatto di lui).
10
L'espressione è normalmente resa in italiano come "adulterio", ma essa indica, di per sé,
l'atto sessuale illegittimo; preferiamo perciò lasciare il termine arabo, più comprensivo; si
tratta di un reato che prevede una pena
hadd
, cioè una di quelle pene espressamente enunziate
dal Corano, e non lasciate alla discrezione del giudice.