Page 85 - I Giardini dei Devoti Vol 1 & 2

Basic HTML Version

85
94 "
ﻦﻣﺎﺜﻟﺍ
ﻪﻨﻋ
ﻲﺿﺭ
ﻪﱠﻠﻟﺍ
ﻪﻨﻋ
ﻥﺃ
ﻝﻮﺳﺭ
ﻪﱠﻠﻟﺍ
ﻰﱠﻠﺻ
ﻪﱠﻠﻟﺍ
ﻪﻴﹶﻠﻋ
ﻢﱠﻠﺳﻭ
ﻝﺎﻗ
ﻡﻮﻳ
ﱪﻴﺧ
: <
ﲔﻄﻋﻷ
ﻩﺬﻫ
ﺔﻳﺍﺮﻟﺍ
ﻼﺟﺭ
ﺐﳛ
ﻪﱠﻠﻟﺍ
،ﻪﻟﻮﺳﺭﻭ
ﺢﺘﻔﻳ
ﻪﱠﻠﻟﺍ
ﻰﻠﻋ
ﻪﻳﺪﻳ
>
ﻝﺎﻗ
ﺮﻤﻋ
ﻲﺿﺭ
ﻪﱠﻠﻟﺍ
ﻪﻨﻋ
:
ﺎﻣ
ﺖﺒﺒﺣﺃ
ﺓﺭﺎﻣﻹﺍ
ﻻﺇ
،ﺬﺌﻣﻮﻳ
ﺕﺭﻭﺎﺴﺘﻓ
ﺎﳍ
ﺀﺎﺟﺭ
ﻥﺃ
ﻰﻋﺩﺃ
ﺎﳍ
.
ﺎﻋﺪﻓ
ﻝﻮﺳﺭ
ﻪﱠﻠﻟﺍ
ﻰﱠﻠﺻ
ﻪﱠﻠﻟﺍ
ﻪﻴﹶﻠﻋ
ﻢﱠﻠﺳﻭ
ﻲﻠﻋ
ﻦﺑﺍ
ﰊﺃ
ﺐﻟﺎﻃ
ﻲﺿﺭ
ﻪﱠﻠﻟﺍ
ﻪﻨﻋ
ﻩﺎﻄﻋﺄﻓ
ﺎﻫﺎﻳﺇ
ﻝﺎﻗﻭ
: <
ﺶﻣﺍ
ﻻﻭ
ﺖﻔﺘﻠﺗ
ﱴﺣ
ﺢﺘﻔﻳ
ﻪﱠﻠﻟﺍ
ﻚﻴﻠﻋ
>
ﺭﺎﺴﻓ
ﻲﻠﻋ
ﺎﺌﻴﺷ
ﻒﻗﻭ
ﱂﻭ
ﺖﻔﺘﻠﻳ
ﺥﺮﺼﻓ
:
ﺎﻳ
ﻝﻮﺳﺭ
ﻪﱠﻠﻟﺍ
ﻰﻠﻋ
ﺍﺫﺎﻣ
ﻞﺗﺎﻗﺃ
؟ﺱﺎﻨﻟﺍ
ﻝﺎﻗ
: <
ﻢﻬﻠﺗﺎﻗ
ﱴﺣ
ﺍﻭﺪﻬﺸﻳ
ﻥﺃ
ﻪﻟﺇ
ﺇﻻ
ﻪﱠﻠﻟﺍ
ﻥﺃﻭ
ﺍﺪﻤﳏ
ﻝﻮﺳﺭ
،ﻪﱠﻠﻟﺍ
ﺍﺫﺈﻓ
ﺍﻮﻠﻌﻓ
ﻚﻟﺫ
ﺪﻘﻓ
ﺍﻮﻌﻨﻣ
ﻚﻨﻣ
ﻢﻫﺀﺎﻣﺩ
ﻢﳍﺍﻮﻣﺃﻭ
ﻻﺇ
،ﺎﻬﻘﲝ
ﻢﺎﺴﺣﻭ
ﻰﻠﻋ
ﻪﱠﻠﻟﺍ
>
ﻩﺍﻭﺭ
ﻢﻠﺴﻣ
.
ﻪﻟﻮﻗ
<
ﺕﺭﻭﺎﺴﺘﻓ
>
ﻮﻫ
ﲔﺴﻟﺎﺑ
ﺔﻠﻤﻬﳌﺍ
:
ﻱﺃ
ﺖﺒﺛﻭ
ﺎﻌﻠﻄﺘﻣ
.
94. Da Abû Hurayra – che Allah sia soddisfatto di lui.
Il giorno di Khaybar, il Messaggero di Allah (pace e benedizioni di Allah su di
lui) disse: "Affiderò questo vessillo ad un uomo che ami Allah e il Suo
Messaggero, la cui mano Allah favorirà". °Umar (che Allah sia soddisfatto di
lui) disse: "Non ho mai desiderato il comando eccetto che in quell'occasione, e
saltai su desideroso, colla speranza di essere chiamato. Il Messaggero di Allah
(pace e benedizioni di Allah su di lui) chiamò °Alî ibn Abî Tâlib (che Allah sia
soddisfatto di lui), e a lui affidò il vessillo, ingiungendogli: "Avanza, e non
volgerti indietro finché Allah non ti abbia dato vittoria". °Alî marciò avanti per
un poco, poi s'arrestò, ma non si volse indietro, e gridò: "Messaggero di Allah,
fino a quando combatterò il nemico?". Rispose: "Combattili finché non
attesteranno che non vi è altra divinità all'infuori di Allah, e che Muhammad è
il Messaggero di Allah. E quando l'abbiano fatto, avranno salvaguardato da te
il loro sangue e i loro beni, a parte quel che è dovuto di diritto, e il loro
rendiconto sarà presso Allah".
Lo ha trasmesso Muslim.
FINE VOLUME 1
NOTA:
Il presente testo è basato sulla traduzione italiana del prof. Angelo Scarabel,
(S.I.T.I. ed, 1990)
Il testo è stato rivisto confrontandolo col testo arabo.
Sono state aggiunte tutte le eulogie e in alcuni casi si è preferito rimettersi,
per la traduzione dei versetti coranici, alla traduzione a cura di Hamza
Piccardo (Newton ed. 2001)