Page 92 - I Giardini dei Devoti Vol 1 & 2

Basic HTML Version

92
102 "
ﻦﻣﺎﺜﻟﺍ
ﻦﻋ
ﰊﺃ
ﺪﺒﻋ
ﻪﱠﻠﻟﺍ
ﺔﻔﻳﺬﺣ
ﻦﺑ
ﻥﺎﻤﻴﻟﺍ
ﻲﺿﺭ
ﻪﱠﻠﻟﺍ
ﻪﻨﻋ
ﻝﺎﻗ
:
ﺖﻴﻠﺻ
ﻊﻣ
ﱯﻨﻟﺍ
ﻰﱠﻠﺻ
ﻪﱠﻠﻟﺍ
ﻪﻴﹶﻠﻋ
ﻢﱠﻠﺳﻭ
ﺕﺍﺫ
ﺔﻠﻴﻟ
ﺢﺘﺘﻓﺎﻓ
،ﺓﺮﻘﺒﻟﺍ
ﺖﻠﻘﻓ
ﻊﻛﺮﻳ
ﺪﻨﻋ
،ﺔﺋﺎﳌﺍ
،ﻰﻀﻣ
ﺖﻠﻘﻓ
ﻲﻠﺼﻳ
ﺎ
،ﺔﻌﻛﺭ
،ﻰﻀﻤﻓ
ﺖﻠﻘﻓ
ﻊﻛﺮﻳ
،ﺎ
ﺢﺘﺘﻓﺍ
ﺀﺎﺴﻨﻟﺍ
،ﺎﻫﺃﺮﻘﻓ
ﺢﺘﺘﻓﺍ
ﻝﺁ
ﻥﺍﺮﻤﻋ
،ﺎﻫﺃﺮﻘ
ﺃﺮﻘﻳ
ﻼﺳﺮﺘﻣ
:
ﺍﺫﺇ
ﺮﻣ
ﺔﻳﺂﺑ
ﺎﻬﻴﻓ
ﺢﻴﺒﺴﺗ
،ﺢﺒﺳ
ﺍﺫﺇﻭ
ﺮﻣ
ﻝﺍﺆﺴﺑ
،ﻝﺄﺳ
ﺍﺫﺇﻭ
ﺮﻣ
ﺫﻮﻌﺘﺑ
،ﺫﻮﻌﺗ
ﻊﻛﺭ
ﻞﻌﺠﻓ
ﻝﻮﻘﻳ
: <
ﻥﺎﺤﺒﺳ
ﰊﺭ
ﻢﻴﻈﻌﻟﺍ
>
ﻥﺎﻜﻓ
ﻪﻋﻮﻛﺭ
ﺍﻮﳓ
ﻦﻣ
،ﻪﻣﺎﻴﻗ
ﻝﺎﻗ
<
ﻊﲰ
ﻪﱠﻠﻟﺍ
ﻦﳌ
ﻩﺪﲪ
ﺎﻨﺑﺭ
ﻚﻟ
ﺪﻤﳊﺍ
>
ﻡﺎﻗ
ﺎﻣﺎﻴﻗ
ﻼﻳﻮﻃ
ﺎﺒﻳﺮﻗ
ﺎﳑ
،ﻊﻛﺭ
ﺪﺠﺳ
ﻝﺎﻘﻓ
: <
ﻥﺎﺤﺒﺳ
ﰊﺭ
ﻠﻋﻷﺍ
>
ﻥﺎﻜﻓ
ﻩﺩﻮﺠﺳ
ﺎﺒﻳﺮﻗ
ﻦﻣ
ﻪﻣﺎﻴﻗ
.
ﻩﺍﻭﺭ
ﻢﻠﺴﻣ
.
102. Da Abû °AbdAllah Hudhayfa ibn al-Yamân – che Allah sia soddisfatto del
padre e del figlio.
Una notte feci la salât insieme al Messaggero di Allah (pace e benedizioni di
Allah su di lui), ed egli cominciò la sûra al-Baqara. Mi dissi: "Farà la rak°a
intorno al centesimo versetto", ma egli andò avanti, e allora mi dissi: "La
reciterà tutta in questa rak°a". Ma egli andò avanti, e mi dissi: "farà la rak°a
con questa"; ma egli cominciò la sûra an-Nisâ', e la recitò tutta, e poi
cominciò la sûra Âl-°Imrân, e la recitò – recitava salmodiando; quando arrivò
al versetto in cui c'è un tasbîh, glorificò Allah, e quando arrivò al versetto in
cui c'è una domanda, domandò; e quando passò al passo in cui c'è una
richiesta di rifugio in Allah, chiese rifugio in Allah; quindi si prosternò nella
rak°a, e prese a dire: "Subhâna Rabbi'l-°azîm"; e i suoi rukû° erano di quasi
uguale durata al qiyâm. Poi disse: "Sami°a Allâhu liman hamidaHu",
"Rabbanâ walaKa'l-hamd". Quindi si alzò in un qiyâm lungo quasi quanto la
rak°a. quindi il sujûd, e disse: "Subhâna Rabbi'l-a°lâ", e il suo sujûd fu quasi
della stessa durata del qiyâm.
Lo ha trasmesso Muslim.
103 "
ﻊﺳﺎﺘﻟﺍ
ﻦﻋ
ﻦﺑﺍ
ﺩﻮﻌﺴﻣ
ﻲﺿﺭ
ﻪﱠﻠﻟﺍ
ﻪﻨﻋ
ﻝﺎﻗ
:
ﺖﻴﻠﺻ
ﻊﻣ
ﱯﻨﻟﺍ
ﻰﱠﻠﺻ
ﻪﱠﻠﻟﺍ
ﻪﻴﹶﻠﻋ
ﻢﱠﻠﺳﻭ
ﺔﻠﻴﻟ
ﻝﺎﻃﺄﻓ
ﻡﺎﻴﻘﻟﺍ
ﱴﺣ
ﺖﻤﳘ
ﺮﻣﺄﺑ
ﺀﻮﺳ
.
ﻞﻴﻗ
:
ﺎﻣﻭ
ﺖﻤﳘ
؟ﻪﺑ
ﻝﺎﻗ
:
ﺖﻤﳘ
ﻥﺃ
ﺲﻠﺟﺃ
ﻪﻋﺩﺃﻭ
.
ﻖﹶﻔﺘﻣ
ﻪﻴﹶﻠﻋ
.
103. Da Ibn Mas°ûd – che Allah sia soddisfatto di lui.
Raccontò: "Una notte feci la salât assieme al Profeta (pace e benedizioni di
Allah su di lui), che prolungò talmente il qiyâm, che pensai a qualcosa di
male"; gli chiesero: "Che cosa pensasti di fare?"; rispose: "Pensai di sedermi e
lasciarlo là".
Al-Bukhârî e Muslim concordano.